Abete

il legno dell’abete bianco è leggero, abbastanza tenero, di colore chiaro con venature rossastre è ampiamente impiegato in falegnameria, dove viene utilizzato per varie costruzioni sia di interni (arredamenti) che per gli esterni. L’abete bianco non contiene resina poiché questa è presente solo nella corteccia donando una maggiore resistenza e portata statica ed una elevata attitudine all’ impregnazione di tinte.

Pino

Il legno di Pino è un legno ricco di resina, chiaro che presenta grandi differenze cromatiche in prossimità dei nodi, ed è per questo che viene spesso utilizzato per arredi interni in stile “rustico”.

Cedro

Il cedro è legno aromatico e resistente usato in arceria per la costruzione delle frecce, nella nautica per la costruzione degli scafi e per la costruzione degli humidors (scatole da sigari).

Douglas

Il legno dell’abete di Douglas è molto richiesto. L’utilizzo è svariato, sia in interno che in esterno, per le sue caratteristiche: leggerezza, robustezza, elasticità e resistenza agli agenti atmosferici.

Acacia

L’acacia è un legno duro di colore molto variabile, dal giallo-verde al bruno-dorato; È molto ben lavorabile, essendo molto pieghevole e compatto. La sua essenza resiste ottimamente all’umidità.

Castagno

Il castagno è un tipo di legno che non necessità di alcun trattamento poiché contiene una sostanza naturale, il tannino, che lo protegge da funghi e batteri rendendolo così più duraturo nel tempo. Inoltre, è utilizzato per arredi interni per la sua colorazione e per lavori strutturali in esterno per la sua robustezza.

Ciliegio

l legno ciliegio si presta molto bene per le sue caratteristiche all’utilizzo in falegnameria, soprattutto nella realizzazione di mobili e pavimentazioni in legno massello. E’ un tipo di legname duro, facile da lavorare, è molto compatto e proprio per questo difficile da spaccare o da deformare e non assorbe l’umidità. Di solito viene verniciato al naturale per esaltarne le venature molto belle che esso possiede. I suoi colori variano dal bruno dorato al rosso. Per queste sue caratteristiche, per molti secoli è stato molto usato per realizzare i mobili.

Faggio

Il legno di faggio è uno dei legni più resistenti, pesanti e robusti. Non è molto questo viene utilizzato per gli interni (pavimenti, mobili, pareti). l legno chiaro, quasi bianco, assume il noto colore rosato attraverso la vaporizzazione e l’essiccamento. Con l’azione della luce, il colore vira fino al giallo pallido.

Noce

Il noce nazionale cioè il noce europeo o bianco, è un legno molto pregiato, tra i migliori in assoluto per qualità, facilità di lavorazione e resistenza. Il suo legname ha una buona resistenza meccanica e una stabilità medio-alta. Il colore può andare dal bruno chiaro al bruno scuro (essendo influenzato dai diversi tipi di terreni e di climi in cui il noce cresce) e tende a imbrunirsi ulteriormente con il passare del tempo.

Olmo

La pianta di olmo non cresce quasi mai diritta, di conseguenza il suo legno ha sfumature contorte e un disegno particolarmente vivace da cui si può ricavare una radica pregiata.

Rovere

Il legno di rovere trova un gran numero di applicazioni: molto famoso è il parquet di rovere chiaro. Il legno di rovere è impiegato anche per realizzare mobili, carpenterie e travature.

Teak

Uno dei legni migliori per la costruzione di mobili e l’impiallacciatura; falegnameria fine (per interni e esterni), capannoni, porte, tornitura.